sabato 6 febbraio 2016

Taipei, terremoto di magnitudo 6.4 colpisce sud di Taiwan: 14 morti

Un terremoto di magnitudo 6.4 è stato rilevato, alle 3,57 ora locale di sabato, dall'Us geological survey nel sud di Taiwan. L'epicentro del sisma è stato localizzato a 22 km a nord-est della città meridionale di Pingtung. Il terremoto è stato avvertito in tutta
l'isola e all'estremo nord della capitale, Taipei, a 200 miglia di distanza. Circa mezz'ora dopo il sisma iniziale, sono seguite almeno 5 scosse di assestamento di magnitudo 3.8, secondo il Central Weather Bureau di Taiwan. Secondo il centro per gli allarmi tsunami delle Hawaii non c'è pericolo di tsunami. Il governo di Tainan, una città di quasi 2 milioni di abitanti, ha detto che 221 persone sono state salvate e 154 sono stati ricoverati in ospedale. Almeno 123 persone sono state estratte dalle macerie di un palazzo residenziale di 17 piani parzialmente crollato a Tainan. Nell'edificio c'erano 150 famiglie, ha detto a Reuters il portavoce dei Vigili del fuoco, che stima ci potrebbero essere circa 240 persone che vi abitano. Il sisma è stato molto superficiale, ad una profondità di 6,2 miglia (10 km), che avrebbe amplificato i suoi effetti. Secondo l'Usgs, l'ultima volta che Taiwan è stata colpita da un terremoto della stessa entità è stato nel mese di aprile 2015, ma il sisma era molto più profondo. Come ricorda The Guardian, Taiwan si trova vicino alla confluenza di due placche tettoniche ed è regolarmente colpita da terremoti. Un sisma di magnitudo 6.3 che colpì il centro di Taiwan nel giugno 2013, uccise 4 persone e provocò delle frane diffuse. Un terremoto di magnitudo 7,6 colpì l'isola nel settembre 1999 e uccise circa 2.400 persone.  E' salito ad almeno 14 morti il bilancio del terremoto che ha colpito Taiwan. Le persone tratte in salvo sono 258 e i feriti 475.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...