giovedì 17 marzo 2016

Avellino, impiegati Asl timbrano ma sono assenti: 21 sospesi - video

La Squadra Mobile della Questura di Avellino ha eseguito la misura cautelare interdittiva della sospensione dall'esercizio del pubblico servizio per 5 mesi a carico di 21 dipendenti dell'Asl di Avellino appartenenti a varie categorie tra medici,
paramedici e impiegati amministrativi. L'attività iniziata nel febbraio del 2015 ha evidenziato le dinamiche di molti dipendenti che manifestavano una condotta anomala rispetto al regolare orario di servizio lavorativo. Su autorizzazione della Procura di Avellino sono state avviate le indagini tecniche con l'ausilio di intercettazioni video al fine di immortalare le sospettate irregolarità poste in essere dagli indagati che con estrema disinvoltura si assentavano in maniera ingiustificata dall'ufficio, allontanandosi dal posto di servizio per svolgere attività presumibilmente personali. Sono emerse condotte di concorso da parte di numerosi dipendenti che per "coprire" le assenze dei colleghi vidimavano più volte anche per gli assenti. Singolare l'atteggiamento di uno dei dipendenti, che avvicinatosi all'apparecchiatura vidimatrice, nonostante fosse a conoscenza di essere ripreso, non lesinava atteggiamenti dispregiativi. Anomalo si è rivelato il comportamento di una guardia giurata predisposta alla vigilanza interna, che con un cacciavite tenta di rimuovere la microcamera nascosta posta sopra il badge.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...