sabato 19 marzo 2016

Caserta, confisca beni da 6 milioni a ex consigliere comunale - video

Gli uomini del Centro Operativo Dia di Napoli hanno eseguito un provvedimento di confisca di beni per 6 milioni di euro nei confronti di Luigi Corvino, geometra 49enne, ex consigliere comunale di Casal di Principe (candidato per le elezioni comunali del
2007 nelle file di Forza Italia ed eletto con 531 preferenze). Il provvedimento, che prende le mosse da articolati accertamenti patrimoniali, è stato emanato dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, che già nel dicembre 2013, aveva emesso il decreto di sequestro finalizzato alla confisca. Le attività, espletate a Caserta e provincia, Minturno (Latina) e Milano, hanno interessato tre società, 10 immobili, tra appartamenti e terreni, 2 autoveicoli e 19 rapporti finanziari, per un valore complessivo di sei milioni di euro. A Corvino è stata notificata anche una misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza per due anni e sei mesi. L'uomo, in passato, era stato arrestato con altri 56 indagati ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione camorristica, estorsione, turbativa delle operazioni di voto mediante corruzioni o concussioni elettorali, truffa ai danni dello stato, abuso d'ufficio, falso in atto pubblico, riciclaggio e reimpiego di capitali di illecita provenienza ed altro, reati tutti aggravati dalla finalità di aver agevolato il clan dei "Casalesi".


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...