martedì 22 marzo 2016

Catanzaro, sequestro beni a esponenti 'ndrina da 500 milioni - video

I Finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Catanzaro, diretti dalla locale Procura della Repubblica, sia in territorio calabrese che nazionale, hanno sequestrato beni per un valore di 500 milioni di euro, riconducibili ad affiliati alla cosca di
'ndrangheta di Iannazzo di Lamezia Terme Le attività svolte dalle Fiamme gialle catanzaresi, coordinate dalla locale Dda, sono state condotte mediante l'esecuzione di accertamenti bancari, attività tecniche e l'analisi delle dichiarazioni di collaboratori di giustizia ed hanno consentito di giungere all'emissione, su richiesta del Gip del Tribunale di Catanzaro, del provvedimento di sequestro preventivo che ha interessato anche beni ubicati nelle province di Reggio Calabria, Cosenza e Vibo Valentia. In particolare, l'attività investigativa si è sviluppata attraverso accertamenti economico-patrimoniali nei confronti di 65 persone fisiche e 44 persone giuridiche che hanno permesso di giungere al sequestro di beni mobili e immobili e di complessi aziendali relativi ad attività commerciali in diversi settori economici nella disponibilità di soggetti verticistici della cosca. Il valore complessivo dei beni sequestrati stimabile in 500 milioni di euro, è costituito da rapporti bancari, 53 terreni, 27 autoveicoli/motocicli, 21 quote societarie e 24 complessi aziendali dei quali 17 operanti nella grande distribuzione alimentare.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...