venerdì 17 giugno 2016

Londra, omicidio della politica Jo Cox: killer vicino a estrema destra

La deputata laburista Jo Cox, 41 anni, è morta dopo essere stata accoltellata più volte in seguito a un incontro elettorale, nel pomeriggio di giovedi. Un uomo con cappello da baseball ha poi estratto una pistola sparando sia alla Cox che al suo collaboratore
rimasto ferito. Agenti armati hanno risposto all'attacco nei pressi della biblioteca cittadina a Birstall, West Yorkshire. L'uomo, 52 anni, è stato arrestato nella zona e identificato come Thomas Mair, ha confermato la polizia. Cox aveva subito gravi ferite ed è stata dichiarata morta alle 13:48 di giovedì da un medico. La polizia ha detto che l'uomo ha subito lievi ferite nell'agguato. Il movente dell'omicidio non è ancora noto, ma l'assassino avrebbe urlato "Britain first", "Prima la Gran Bretagna", alla donna, filoeuropeista, un possibile riferimento al partito politico di estrema destra con questo nome, appena ha lanciato l'attacco. La polizia ha ascoltato diversi testimoni che hanno affermato di aver sentito il killer gridare queste parole, ed il movente dell'omicidio farà parte della loro indagine. Altri testimoni hanno detto che l'attacco è stato lanciato dopo che la deputata è stata coinvolta in un alterco tra il suo collaboratore e l'omicida. "La morte di Jo Cox è una tragedia" per la Gran Bretagna, ha scritto su Twitter il primo ministro britannico, David Cameron, dopo aver appreso la drammatica notizia. Il marito della Cox, Brendan, ha detto dopo l'annuncio della sua morte: "Oggi è l'inizio di un nuovo capitolo nella nostra vita. Più difficile, più doloroso, meno gioioso, meno pieno di amore". La deputata dello Yorkshire, nel nord dell'Inghilterra, era stata eletta alle politiche del 2015. In passato aveva lavorato per la Ong Oxfam e collaborato alla campagna elettorale di Barack Obama nel 2008.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...