venerdì 3 giugno 2016

Palermo, furti nelle case con complicità delle colf: 12 arresti - video

La Polizia di Stato di Palermo ha eseguito una vasta operazione, su scala nazionale, volta a sgominare una pericolosa banda di rumeni, specializzati in furti in ville e appartamenti. Dodici persone sono state arrestate (due sono ancora attivamente
ricercate) con l'accusa di associazione per delinquere finalizzata ai furti in abitazione. Oltre agli arresti, la Squadra Mobile ha effettuato decine di perquisizioni domiciliari anche nei confronti di altri indagati e di alcuni ricettatori. L'indagine svolta attraverso intercettazioni telefoniche e riprese delle telecamere di sorveglianza ha permesso di ricostruire anche i ruoli all'interno del gruppo: due componenti risultano essere i capi dell'organizzazione che coordinavano anche le donne. Gli obiettivi della banda erano principalmente ville isolate ma, in molti casi, venivano presi di mira anche appartamenti indicati da donne rumene impiegate come badanti o colf in quelle stesse abitazioni. Il nucleo della banda era costituito da rumeni residenti nei quartieri di Ballarò e Borgo Vecchio (Palermo). Il valore della refurtiva sottratta nel corso dei furti perpetrati negli ultimi mesi è di svariate centinaia di migliaia di euro. Era tale la spregiudicatezza della banda da non farsi alcuno scrupolo nel colpire anche acse di disabili, in alcuni casi costretti a letto, assistiti da badanti connazionali, chiaramente complici dei malviventi.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...