martedì 5 luglio 2016

Baghdad, attentati contro sciiti rivendicati da Isis: 200 morti - video

E' di almeno 213 morti il bilancio del duplice attentato avvenuto nella notte tra sabato e domenica 3 luglio a Baghdad. Lo precisa la polizia, aggiungendo che i feriti sono più di 200.  Il governo di Haider al-Abadi ha proclamato tre giorni di lutto nazionale. Il
primo attacco è avvenuto nel centrale quartiere sciita di Karrada, dove un kamikaze ha fatto deflagrare un mezzo carico di esplosivo davanti a un centro commerciale affollato di persone. Tra le vittime ci sono 25 bambini. L'esplosione è avvenuta intorno all'una ora locale di domenica (quando in Italia era ancora la mezzanotte di sabato), di fronte a un notissima gelateria, Jabar Abu al Sharbat. Il secondo attacco è avvenuto nel quartiere di al-Shaaba, area nord di Baghdad sempre a maggioranza sciita: un ordigno esplosivo ha ucciso almeno cinque persone e ferito altre 16. L'attentato ha evidenziato per l'ennesima volta l'incapacità del governo di mettere in atto misure di sicurezza efficaci. L'Isis, che già nel passato ha compiuto attentati a Karrada, ha rivendicato anche stavolta l'azione, con un comunicato sul web firmato "Wilayat Baghdad" (Provincia di Baghdad), in cui ha confermato che gli obiettivi erano gli sciiti. Il premier iracheno ha ordinato al ministero della Giustizia di Baghdad l'esecuzione "immediata" delle condanne a morte emesse nei confronti di "tutti i terroristi" detenuti nelle prigioni irachene.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...