sabato 20 agosto 2016

Salerno, sub scomparsi durante un'immersione a 50 metri: tre morti

Sono stati individuati due dei tre corpi dei sub scomparsi da sabato mattina alle 10 nelle acque di Palinuro, frazione di Centola (Salerno). Si tratta, a quanto si apprende da fonti qualificate, di Mauro Tancredi e Silvio Anzola. Non ancora individuato,
invece, il corpo di Mauro Cammardella, titolare del diving club "Mauro Sub" di Palinuro. Le operazioni di recupero risultano difficili dal momento che i corpi si trovano ad una profondità di 45-50 metri. Nel porto turistico di Palinuro è stata approntata una camera iperbarica per fronteggiare i rischi legati ad un'eventuale embolia dei sommozzatori dei Vigili del fuoco impegnati nelle ricerche.  I tre facevano parte di un gruppo di otto persone impegnate in un'immersione "a parete", nei pressi di Cala Fetente. Cinque sono riemersi, mentre degli altri tre si sono perse le tracce. Ieri i soccorsi si sono aggrappati alla speranza di una bolla d'aria che avrebbe potuto dare ossigeno ai tre sub, ma dopo una notte intensa di ricerche con esito negativo sono svanite le ultime possibilità di ritrovarli in vita. Sono in corso ancora ispezioni in zone e grotte più nascoste. Nel giugno 2012, sempre nelle acque di Palinuro, morirono quattro sub: tre uomini e una donna. Le persone decedute facevano parte di un gruppo di nove sub: cinque erano riusciti a uscire dalla grotta, mentre gli altri quattro erano rimasti intrappolati all'interno.

Vie: ANSA | RaiNews24

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...