sabato 3 settembre 2016

Ascoli, sciame sismico e forte scossa di magnitudo 4.5: nuovi crolli

Una forte scossa di magnitudo 4.5 è stata registrata nelle Marche alle 12,18 di stamattina. Secondo l'Ingv l'epicentro del sisma, avvenuto a 9.3 km di profondità, è stato fra Castelsantangelo sul Nera (Mc), Montegallo e Montemonaco, (Ap), nell'area del terremoto del
24 agosto scorso, ma la scossa è stata avvertita fino ad Ancona e Fabriano. Nuovi crolli, dopo la scossa, a Pescara del Tronto. A seguire si sono avute altre 4 scosse nella stessa zona e dove la Protezione civile ha allestito una tendopoli, la più forte di magnitudo 3.0, le altre fra 2.1 e 2.5. Tante le chiamate ai centralini dei Vigili del fuoco per avere informazioni. Si tratta di una delle scosse più forti registrate dallo scorso 25 agosto. Secondo i sismologi dell'Ingv sono state provocate dall'attivazione di nuove faglie. Altre scosse si erano registrate anche nella notte tra venerdì e sabato. La più forte, alle 3,34 di magnitudo 4.3, in provincia di Perugia, ad una profondità di 11 chilometri. Altre repliche nelle ore successive. La terra ha tremato anche ad Accumoli proprio mentre, sotto il tendone del campo sfollati, venivano fornite comunicazioni agli abitanti. Prosegue intanto l'impegno della Difesa a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto. Sul campo attualmente ci sono 1.358 militari, un forte impegno che vede le migliori capacità delle Forze armate al servizio dei cittadini come sottolineato dal Libro Bianco del Governo.

Fonte: AGI
Via: INGV

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...