venerdì 28 ottobre 2016

Genova, corruzione su alta velocità e autostrade: 14 arresti - video

La Guardia di Finanza ha eseguito 14 ordinanze di custodia cautelare, emesse dal Gip del Tribunale di Genova su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di altrettanti soggetti accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere, corruzione,
concussione e turbativa d'asta. Si tratta di alcuni imprenditori e dirigenti di un consorzio che sta realizzando la linea ferroviaria ad alta velocità Milano-Genova e l'autostrada A3. L'operazione, denominata "Arka di Noè" ed eseguita dal Gico del Nucleo di Polizia Tributaria di Genova, riguarda l'aggiudicazione di commesse per un valore complessivo di oltre 324 milioni di euro. Le indagini hanno consentito di appurare che in occasione dello svolgimento delle gare indette dal general contractor, alcuni dirigenti preposti allo svolgimento delle stesse, per pilotare l'assegnazione dei lotti ad alcune società ed escluderne altre, hanno fatto in modo, in alcuni casi, che offerte "anomale" divenissero regolari in violazione della "par condicio" e, in altri, si sono avvalsi della compiacenza di concorrenti di comodo, in realtà non interessati all'aggiudicazione della gara, per indirizzare l'assegnazione all'unico concorrente interessato. Eseguite 45 perquisizioni e sequestri di documentazione in Liguria, Piemonte, Lombardia, Trentino Alto-Adige, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Lazio, Molise e Campania.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...