martedì 1 novembre 2016

Macerata, sisma spacca monte Vettore: faglia lunga 10 km - video

In seguito alla forte scossa di terremoto che domenica 30 ottobre si è registrata nel centro Italia sulla montagna nei pressi di Ussita (Macerata) si è aperta una spaccatura, come si vede nelle immagini realizzate dai Vigili del Fuoco durante le ricognizioni aeree delle
zone interessate dal sisma. La frattura lunga almeno dieci chilometri e che si staglia a oltre 2mila metri di altezza, si è aperta lungo la costa della Cima del Redentore, versante ovest del massiccio del Monte Vettore, sui Monti Sibillini, al confine tra Umbra e Marche, vicino a Castelluccio di Norcia. Secondo gli esperti dell'Istituto di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), la profonda fessura è stata provocata dalla violenta scossa di magnitudo 6.5 da cui si è sprigionata l'energia del terremoto. In realtà le spaccature sono due, ed entrambe tagliano la montagna parallelamente alla sua lunghezza. La prima si trova a circa duecento metri sotto la vetta, dunque attorno ai 2.200 metri, la seconda circa 150 metri più in basso. Le immagini dello scalino, alto tra 20 e 50 centimetri, consentono di visualizzare direttamente i movimenti orizzontali della faglia che ha scatenato il terremoto. Questa fenditura farebbe parte dello stesso sistema di faglie che si è attivato con il sisma del 24 agosto. I geologi dell'Ingv hanno iniziato una serie di perlustrazioni a piedi del monte Vettore, per mappare ogni pochi metri l'ampiezza dello scalino.



Vie: La Repubblica | Blitz Quotidiano
Video: Vigili del Fuoco

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...