lunedì 28 novembre 2016

Roma, 2016 è l'anno record di sbarchi in Italia: oltre 171mila arrivi

Gli ultimi dati del Viminale mostrano una crescita netta degli sbarchi. In nemmeno undici mesi il 2016 si avvia a essere l'anno record dell'immigrazione. Superato il boom di sbarchi del 2014: le cifre ufficiali del Viminale, aggiornate ad oggi, fanno
registrare il dato record di 171.299 arrivi nel 2016 sulle coste del nostro Paese, un numero in neanche 11 mesi superiore al consuntivo dell'intero 2014 (170.100 persone giunte in Italia) e del 2015 (153.842). In percentuale, +18,79 sullo scorso anno e + 4,56% sul 2014. Nelle strutture temporanee, nei centri di accoglienza e negli hot spot sono presenti attualmente 176.720 persone. Quanto alla distribuzione per regione, il 13% è in Lombardia, a seguire il Lazio (9%) e poi, con l'8%, Sicilia, Veneto, Campania e Piemonte. Quasi raddoppiato rispetto allo scorso anno il numero dei minori stranieri non accompagnati. Al 31 ottobre scorso erano 22.772 contro i 12.360 rilevati nell'intero 2015 e i 13.026 del 2014. Quanto ai "ricollocamenti" di migranti in altri Paesi, quelli effettivi sono stati finora 1.642, per altri 1.417 si è in attesa di approvazione da parte dello Stato individuato, mentre 626 sono le richieste approvate e in attesa di transfer. Nel 2016 i porti maggiormente interessati dagli sbarchi dei migranti sono stati Augusta (22.096), Catania (16.824), Pozzallo (16.405), Messina (14.869), Reggio Calabria (14.403), Palermo (13.598), Trapani (13.231) e Lampedusa (10.997). Per quanto riguarda le nazionalità dei migranti, il 21% di coloro che sono arrivati quest'anno sulle coste italiane ha dichiarato di provenire dalla Nigeria. Seguono Eritrea (12%), Guinea (7%), Costa D'Avorio (7%), Gambia (7%), Senegal (6%), Mali (5%), Sudan (5%), Bangladesh (4%) e Somalia (4%).

Fonte: AdnKronos
Via: Viminale
Foto: YouTube

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...