martedì 20 dicembre 2016

Berlino, camion piomba su folla durante mercato di Natale: 12 morti

Un camion è piombato intorno le 20,15 di ieri ad alta velocità sulla folla durante un mercatino di Natale a Berlino. Il bilancio definitivo è di dodici morti e 48 feriti, molti dei quali in gravissime condizioni. La strage ha avuto luogo nei pressi della Chiesa del Ricordo nel quartiere di
Charlottenburg, nel centro di  Berlino Ovest. Come ha già confermato la Polizia tedesca è un attacco deliberato e non un incidente. Si tratterebbe dunque di un attentato terroristico dalla dinamica analoga a quello di Nizza del 14 luglio scorso. Non è stato, invece, il profugo pakistano di 23 anni, già noto alle forze di sicurezza,  arrestato subito dopo l'attentato ad aver guidato il tir con targa polacca. Le autorità tedesche lo hanno rilasciato nella serata di martedì. Una seconda persona che si trovava a bordo del camion è stata trovata morta colpita da colpi di arma da fuoco e si tratta di un cittadino polacco. La Polizia ha prima invitato i berlinesi a restare in casa, poi ha diramato un avviso di cessato allarme. Il mezzo, secondo le prime risultanze dell'indagine, sarebbe arrivato dall'Italia con un carico di acciaio. Alla guida c'era il cugino dello spedizioniere Ariel Zurawski. I due si sono scambiati una telefonata verso mezzogiorno. Il conducente aveva parlato anche con la moglie, che dopo le 16, però, non era più riuscita a raggiungerlo al telefono. Zurawski ha aggiunto di ritenere che il camion sia stato in qualche modo rubato o dirottato e di escludere che il cugino abbia compiuto la strage. Gli inquirenti stanno leggendo i dati del Gps per definirne gli spostamenti. La Farnesina conferma la morte di Fabrizia Di Lorenzo, 31 anni, di Sulmona e il ferimento di una coppia di trentenni siciliani. L'Isis ha rivendicato l'azione, anche se non ci sono conferme.

Vie: AskaNewsRaiNews24
Foto: YouTube

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...