lunedì 27 febbraio 2017

Catania, palazzina crollata in centro storico: aperta inchiesta - video

Una palazzina di tre piani è crollata domenica notte nel centro storico di Catania, molto probabilmente per lo scoppio di una bombola di gas. Il bilancio è di una vittima, una donna di 85 anni, e di quattro feriti, due dei quali in gravi condizioni. Tra di loro
anche una bimba di 10 mesi ricoverata in coma farmacologico all'ospedale "Garibaldi nuovo" del capoluogo etneo. La deflagrazione è avvenuta intorno alle 2.30 al civico 107 di via Crispi ed ha coinvolto anche due palazzine attigue che sono state fatte evacuare. Della palazzina, sventrata dalla deflagrazione, sono rimasti solo il tetto e le fondamenta. I Vigili del fuoco hanno operato per tutta la notte e la mattinata con molte squadre sul luogo del crollo, tre di Catania, una di Acireale e due autoscale. Uno dei feriti è un uomo rimasto ustionato, ricoverato in condizioni gravissime all'ospedale Civico di Palermo, dove è stato trasportato in elisoccorso dal personale del 118. Gli altri due feriti, non gravi, sono nell'ospedale di Lentini, nel Siracusano. Le cause sono ancora da accertare, ma sembra probabile che l'esplosione sia stata causata dallo scoppio accidentale di una bombola visto che il palazzo non è servito da gas di città. La Procura della Repubblica di Catania ha aperto una inchiesta con l'ipotesi di reato di disastro colposo. Disposti il sequestro dell'immobile e la delega delle indagini alla Polizia di Stato.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...