venerdì 10 marzo 2017

Dusseldorf, folle aggredisce passanti con accetta in stazione: 9 feriti

Un uomo ha attaccato, armato di accetta, diverse persone alla stazione centrale di Dusseldorf. L'assalitore, un 36enne con problemi psichici nativo del Kosovo e residente a Wuppertal, è stato arrestato dopo essere saltato da un vicino cavalcavia.
Nell'aggressione sono rimaste ferite nove persone, di cui 4 in modo grave ma non in pericolo di vita. I feriti, di età compresa tra i 13 e i 50 anni, sono in gran parte tedeschi. Ma tra di loro ci sono anche due italiane, ferite in modo lieve. Si tratta di una zia e sua nipote, provenienti da Bergamo. L'assalto è avvenuto alle 21 circa di giovedì. Secondo la polizia tedesca, l'aggressore ha attaccato i viaggiatori scegliendoli a caso tra la folla. L'uomo ha dapprima aggredito le persone a bordo di un treno sul quale stava viaggiando, e poi i passanti nella stazione una volta sceso. Anche l'assalitore è rimasto ferito seriamente, perché è saltato giù da un ponte nel tentativo di fuggire. Ha riportato fratture multiple ed è stato ricoverato in ospedale. Gli agenti hanno sequestrato l'arma. Forze speciali pesantemente armate hanno fatto evacuare la stazione, che è stata transennata, mentre i servizi ferroviari sono stati cancellati o deviati. Diverse persone sono state condotte in autobus dai Vigili del fuoco. Secondo indiscrezioni il sospetto era stato ricoverato in una clinica psichiatrica a causa delle sui intenzioni suicidarie. L'attacco arriva mesi dopo un attentato terroristico a un mercato di Natale a Berlino, dopo che un camion è stato lanciato contro la folla, provocando la morte di 12 persone e il ferimento di altre 56. Il 18 luglio scorso un profugo pakistano ha ferito 4 persone su un treno vicino a Wurzburg prima di essere neutralizzato dalla polizia.

Fonte: Indipendent

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...