lunedì 8 maggio 2017

Genova, sequestrata droga per finanziare Isis: 37 tonnellate - video

I militari della Guardia di Finanza unitamente al personale dell'Ufficio delle Dogane, in esecuzione di un provvedimento emesso dal Gip del Tribunale di Genova nell'ambito di una indagine coordinata dalla Procura Distrettuale Antiterrorismo, hanno
sequestrato nel porto del capoluogo ligure 37 tonnellate di tramadolo, con l'ipotesi di falsità ideologica mediante induzione aggravata dalla finalità di terrorismo. L'importante carico, proveniente dall'India, era destinato in Libia, dove avrebbe finanziato il terrorismo islamico e in particolare l'Isis. Le Fiamme gialle di Lungomare Canepa, in sinergia con l'Agenzia delle Dogane, hanno individuato tre container dichiarati contenenti stoffe sintetiche e shampoo per capelli ma nei quali, in realtà, erano nascoste 37.500.000 pastiglie di "tamol x" che sono state sottoposte a sequestro preventivo. La vendita al dettaglio del farmaco sequestrato avrebbe fruttato circa 75 milioni di euro, in quanto ciascuna pastiglia, sul mercato nero nord africano e medio orientale, viene venduta a circa 2 euro. Il tramadolo, come testimoniato dai rapporti dell'Unodc ha dirette implicazioni anche sui teatri bellici, essendo utilizzato dai combattenti sia come eccitante, sia per aumentare le capacità di resistenza. L'operazione si è avvalsa della collaborazione della Dea americana e della Direzione Centrale dei Servizi Antidroga.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...