martedì 9 maggio 2017

Mosca, presunto ufficiale russo decapitato in Siria: Is rilascia video

L'Isis ha diffuso un nuovo video che mostrerebbe la decapitazione di un presunto ufficiale dell'intelligence russa, catturato in Siria e identificato come il capitano Evgeny Petrenko. Il video, intitolato "Bancarotta Completa", dura circa 12
minuti ed è in lingua russa come ha riferito Site, organizzazione che monitora  le attività jihadiste sul web. Apparentemente registrato nei giorni scorsi, nel video, la cui autenticità non può essere accertata, l'uomo indossa abiti neri ed è in ginocchio davanti al suo carnefice armato di coltello. Come riporta Adnkronos, la scena è girata in un ambiente desertico. La presunta "spia", accusata dallo Stato islamico (Is) di essersi infiltrata tra le sue fila, non spiega come o quando sia stata catturata, ma lancia un appello ad arrendersi a tutti gli altri "agenti" russi presenti in Siria. Il video dell'Isis ha ripetuto il formato utilizzato nelle precedenti esecuzioni di ostaggi, tra cui di James Foley e David Haines, mostrando Petrenko che fornisce una "confessione" sotto costrizione. "Questo idiota ha creduto alle promesse del suo Paese che non lo avrebbe abbandonato se fosse stato catturato", ha dichiarato l'uomo in ginocchio prima di essere decapitato. Il video è emerso nel giorno della celebrazione del 72° anniversario della vittoria della Russia sulla Germania nazista nella Seconda guerra mondiale, nota come Giornata della vittoria, con la parata militare più grande della sua storia. Petrenko era già comparso in un altro video diffuso dall'Isis a settembre. Nel video vengono mostrate anche immagini degli effetti di presunti raid aerei russi sulla Siria. Il ministero della Difesa russo ha però smentito che un militare russo sia stato catturato e ucciso dall'Is in Siria.

Via: AdnKronos

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...