domenica 7 maggio 2017

Roma, soccorsi 3.159 migranti in oltre 20 interventi nel Mediterraneo

Sono 3.159 i migranti tratti in salvo nelle ultime 24 ore nel Mediterraneo Centrale in oltre 20 operazioni di soccorso coordinate dalla Centrale Operativa della Guardia Costiera a Roma, del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti. I migranti, che si trovavano
a bordo di gommoni e barchini, sono stati recuperati da assetti della Guardia Costiera, della Marina Militare e di due Ong. Durante le operazioni di soccorso è stato rinvenuto, a bordo di un gommone, un corpo privo di vita. I migranti arriveranno nella giornata di oggi in diversi porti di Sicilia e Calabria. Nei primi tre mesi del 2017 sono giunti via mare 24.515 migranti, di cui 11.075 nel solo mese di marzo (+29% rispetto allo stesso periodo del 2016). Lo scorso anno gli arrivi via mare furono complessivamente 181.440, il 18% in più rispetto al 2015. Lo si legge nel report dell'Agenzia Ue per i Diritti fondamentali (Fra), che ha sede a Vienna. L'Agenzia cita dati forniti da Frontex e dal Viminale. Il 90% dei migranti arrivati in Italia nel 2016 è partito dalla Libia, il 7% dall'Egitto. Nel 2016 le principali nazionalità dei migranti arrivati in Italia furono nigeriani (più di 37mila) ed eritrei (più di 20mila). Nel 2017 le principali nazionalità dichiarate dai migranti al loro arrivo in Italia sono: Guinea (13%), Nigeria (12%), Bangladesh (11%), Costa d'Avorio (10%), Gambia (9%), Senegal (8%), Marocco (5%), Mali (5%), Somalia (3%), Eritrea (2%). I principali porti italiani di sbarco sono: Augusta (6.765 migranti), Catania (3.570), Pozzallo (2.530), Trapani (2.370), Reggio Calabria (1.850), Lampedusa (1.365), Messina (1.270), Palermo (975), Cagliari (900), Vibo Valentia (610), Porto Empedocle (250). Dall'1 gennaio al 22 marzo 2017 sono giunti in Italia 2.290 minori non accompagnati.

Vie: ANSAAGI

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...