giovedì 8 giugno 2017

Myeik, trovati in mare rottami aereo scomparso da radar: 120 morti

Parti di un aereo birmano militare sono stati trovati in mare dopo essere scomparso con 120 persone a bordo. Un portavoce del capo dell'esercito del paese ha detto che il velivolo era sparito dai radar mercoledì durante un volo nazionale. Navi della
marina e aerei lo cercavano da quando il velivolo aveva perso il contatto con i controllori di volo. "La comunicazione è stata persa improvvisamente verso l'1.35 pm (8.05 Bst) quando si trovava circa 20 miglia a ovest della città di Dawei", si legge in un comunicato su Facebook. Funzionari hanno detto che rottami dell'aereo - che trasportava 90 soldati con familiari, una dozzina di bambini e 14 membri dell'equipaggio - sono stati trovati nel Mar delle Andamane. Il velivolo aveva ha lasciato la città costiera meridionale di Myeik nel primo pomeriggio ed era diretto a Yangon, la più grande città della Birmania. Quattro navi da guerra e due aerei dell'aeronautica militare erano stati inviati per cercare l'aereo che volava ad un'altitudine di oltre 18.000 piedi (5.486 metri). "E' la stagione dei monsoni in Myanmar, ma non ci sono notizie di maltempo, nel momento in cui l'aereo è scomparso. Pensiamo che sia stato un guasto tecnico", ha detto una fonte anonima aeroportuale all'AFP. L'aereo era un turboelica quadrimotore Y-8F-200, un modello di fabbricazione cinese ancora comunemente usato dai militari del Myanmar per il trasporto di merci. L'esercito ha detto che era stato consegnato nel marzo dello scorso anno e aveva registrato 809 ore di volo. Un altro aereo a elica militare birmano si era schiantato poco dopo il decollo dall'aeroporto di Naypyidaw, nel febbraio dello scorso anno. In quell'occasione morirono quattro militari e uno rimase gravemente ferito.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...