lunedì 31 luglio 2017

Avellino, banda dedita a raid incendiari e assalti alle poste: 6 arresti

I Carabinieri hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip del Tribunale di Avellino su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di 6 soggetti (uno in carcere, 2 ai domiciliari e tre all'obbligo di presentazione alla
Pg) ritenuti responsabili, a vario titolo, di rapina in concorso, detenzione e porto di armi comuni da sparo, ricettazione, favoreggiamento personale, danneggiamento seguito d'incendio e lesioni personali. Eseguite numerose perquisizioni a carico complessivamente di 14 indagati. L'operazione ha permesso di smantellare una banda dedita a rapine in gioielleria e assalti negli uffici postali ma anche raid incendiari nel Baianese. Le indagini, sviluppate attraverso attività di carattere tradizionale e di natura tecnica, sono iniziate nel maggio del 2012 a seguito di una rapina a mano armata, perpetrata da tre individui, all'interno di una nota gioielleria di Sperone (Av), nel corso della quale rimase ferito un passante, casualmente presente in quel momento all'esterno dell'esercizio commerciale. L'attività info-investigativa e d'intercettazione a carico di diverse persone, oltre a permettere l'individuazione degli autori principali dell'azione, ha consentito di ricostruire la dinamica di due assalti perpetrati ai danni dell'ufficio postale di Avella, rispettivamente il 2 luglio e il 2 novembre del 2012, e che fruttarono ai malviventi un bottino di circa 115.000 euro; fatti di detenzione e ricettazione di armi, risalenti al mese di maggio dello stesso anno; un attentato incendiario avvenuto il 22 maggio sempre del 2012 ai danni dell'auto di proprietà di un ex dirigente del Comune di Avella; infine un raid incendiario avvenuto il 16 febbraio del 2012 ai danni dell'auto di un ex amministratore dello stesso Comune.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...