martedì 19 settembre 2017

Parma, patrimoni di evasori celati in società estere: 8 arresti - video

La Guardia di Finanza ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare, emessa da Gip del Tribunale di Parma su richiesta della locale Procura della Repubblica, a carico di 8 soggetti (4 in carcere e 4 ai domiciliari) responsabili, a vario titolo, di associazione per
delinquere finalizzata alla commissione dei reati di sottrazione fraudolenta al pagamento di imposte, mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice e calunnia. I Finanzieri hanno notificato a ulteriori 2 soggetti, un notaio e una imprenditrice, l'interdizione allo svolgimento di attività professionali e di impresa. La Guardia di Finanza di Parma, al termine della complessa indagine "Parola d'ordine" iniziata nel 2015, ha smantellato un gruppo criminale composto da 26 indagati e specializzato nell'occultare i patrimoni immobiliari e mobiliari di soggetti che, seppur solvibili, avevano deciso di non pagare le imposte verso l'Erario a loro carico o i prestiti contratti. Le Fiamme Gialle hanno individuato 49 trust nonché riscontrati 71 cessioni di quote societarie, 12 affitti immobiliari, e 3 cessioni di rami di azienda, a fronte di debiti tributari non pagati. Disposto il sequestro della sede di un'associazione antiusura che offriva la possibilità di occultare all'estero grandi patrimoni, 7 società, 3 conti correnti nonché partecipazioni societarie di 41 persone giuridiche, 16 immobili, 2 siti web e disponibilità liquide per quasi 7 milioni di euro.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...