venerdì 15 dicembre 2017

Teruel, arrestato killer di Budrio dopo uno scontro a fuoco: tre morti

Norbert Feher, serbo 41enne ricercato dall'Interpol in ordine delle autorità italiane per "diversi omicidi", è stato arrestato nella Spagna orientale al termine di un conflitto a fuoco con la Guardia Civil. Nella sparatoria, avvenuta nei pressi di una fattoria, sono
rimasti uccisi due agenti di polizia e un allevatore. Feher è stato catturato intorno alle 2.50, tra i comuni di Teruel in Andorra e Albalete del Arzobispo, dopo un incidente stradale. Il fuggiasco è stato bloccato da una pattuglia della Guardia Civil a circa 200 metri dal pickup verde incidentato con cui aveva tentato la fuga. L'uomo non ha opposto resistenza. Con sé aveva tre armi di piccolo calibro, incluse le due pistole Beretta che aveva rubato alle guardie civili. Gli inquirenti collegano il fuggitivo con un altro evento avvenuto il 5 dicembre nella stessa regione, dove ha sparato e ferito altre due persone. L'identificazione di Feher, alias Igor ''il russo" Vaclavic, è avvenuta attraverso le impronte digitali immesse dalla Guardia Civil nella banca dati europea Afis. Il riscontro della Polizia Scientifica italiana ha dato esito largamente positivo, confermando definitivamente che il soggetto fermato è proprio il ricercato per gli omicidi commessi a Budrio (Bologna) e Portomaggiore (Ferrara), avvenuti rispettivamente il primo e l'otto aprile scorsi. La Procura di Bologna, coordinando i Carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Bologna e Ferrara, aveva già da tempo avviato una domanda di rogatoria in Spagna, avendo avuto riscontro, a seguito delle indagini svolte, della presenza del latitante. Il killer di Budrio era stato inizialmente localizzato a Malaga, nel sud della Spagna, dov'era coinvolto in traffico di droga. Le autorità italiane avevano lanciato una gigantesca caccia all'uomo per catturare Feher.


Fonte: El Pais
Via: AdnKronos
Foto: Comarca TV

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...