venerdì 2 febbraio 2018

Bruxelles, al via missione Themis in Mediterraneo: sostituisce Triton

Frontex ha lanciato una nuova operazione nel Mar Mediterraneo per assistere l'Italia nelle attività di controllo delle frontiere. Lo ha annunciato la stessa Agenzia, precisando che la nuova missione denominata "Themis" sostituirà l'operazione
Triton, che è stata lanciata nel 2014. L'operazione congiunta Themis continuerà ad occuparsi come componente cruciale della ricerca e del soccorso sotto il coordinamento di Mrcc, ma allo stesso tempo, avrà un'attenzione maggiore sulle forze dell'ordine. La sua area operativa sarà il Mediterraneo centrale in particolare le acque che coprono i flussi provenienti da Algeria, Tunisia, Libia, Egitto, Turchia e Albania. "L'operazione Themis rifletterà meglio i cambiamenti nella composizione delle migrazioni, così come la criminalità transfrontaliera. Frontex assisterà anche l'Italia nel rintracciare le attività criminali, come il traffico di droga attraverso l'Adriatico", ha detto il Ceo di Frontex Fabrice Leggeri. Il componente di sicurezza dell'operazione Themis includerà la raccolta di intelligence e di altre misure volte a rilevare combattenti stranieri e altre minacce terroristiche alle frontiere esterne. "Dobbiamo essere meglio equipaggiati per impedire che gruppi criminali che cercano di entrare nell'Ue non vengano individuati. Questo è fondamentale per la sicurezza interna dell'Unione europea", ha aggiunto Leggeri. Come parte dell'operazione, Frontex continuerà la sua presenza negli hotspot italiani, dove gli ufficiali inviati dall'Agenzia assisteranno le autorità nazionali nella registrazione dei migranti, tra cui prendere le loro impronte digitali e confermare la loro nazionalità. L'anno scorso, Frontex ha assistito il salvataggio in mare di 38.000 persone in attività in Italia, Grecia e Spagna.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...