martedì 24 aprile 2018

Toronto, arrestato autista del furgone che ha travolto folla: 10 morti

È di dieci morti e 15 feriti, quattro dei quali in gravi condizioni, l'ultimo bilancio fornito dalla polizia della strage compiuta ieri a Toronto da un uomo di 25 anni alla guida di un furgone bianco preso a noleggio. L'uomo, successivamente arrestato, ha travolto
decine di persone sul marciapiedi in pieno centro, un'azione che nelle parole del capo della polizia locale Mark Saunders appare essere stata "intenzionale". L'attacco è avvenuto alle 13:26 ora locale (le 19:26 in Italia), all'incrocio tra Yonge e Finch, ad una trentina di chilometri dal luogo in cui erano riuniti i ministri del G7, tra cui gli italiani Angelino Alfano e Marco Minniti. Secondo una prima ricostruzione, il furgone bianco è improvvisamente salito sul marciapiede dove ha cominciato a travolgere i passanti a 70 chilometri orari. Il conducente avrebbe guidato "per quasi un chilometro" colpendo le persone una ad una, alcune scaraventate a diversi metri di distanza. I corpi delle vittime, coperti da una coperta arancione, sono rimasti sul marciapiedi, mentre gli esperti hanno proseguito per ore l'attività di identificazione. Alle 13:52 "un uomo è stato arrestato" vicino al furgoncino parcheggiato sul marciapiede. La polizia ha identificato il conducente del furgone come Alek Minassian, 25 anni, cittadino canadese forse di origini armene, residente a Richmond Hill nella periferia Nord di Toronto. Un "attacco deliberato", spiegano gli investigatori, anche se al momento - ha sottolineato il capo della polizia - non ci sono connessioni con l'ipotesi terrorismo, nè sono stati individuati rischi per la sicurezza nazionale. La polizia ha indicato che l'interrogatorio dell'autista, sembra con disturbi psichici, dovrebbe consentire di determinare "il motivo esatto" di tale atto.





Fonte: AskaNews
Via: ANSA

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...