mercoledì 2 maggio 2018

Parigi, scontri e devastazioni di mascherati a corteo 1/05: 283 fermi

Festa del lavoro ad alta tensione a Parigi. Ieri, durante il corteo del Primo Maggio, all'altezza del Ponte d'Austerlitz, circa 1.200 militanti anarchici e dell'estrema sinistra hanno operato devastazioni in città. La manifestazione è iniziata martedì poco prima delle
15 da Place da la Bastille verso Place d'Italie, mentre la prefettura parigina aveva segnalato la presenza di dozzine di individui mascherati. Diverse migliaia di persone hanno iniziato a marciare verso la Place d'Italie su invito della Cgt, di Solidaires, delle federazioni Fsu e e Force Ouvriere. Alla testa del corteo erano presenti anche i sindacati degli studenti e gli alunni delle scuole superiori Unl. I primi scontri con gli agenti in tenuta antisommossa si sono verificati sul ponte di Austerlitz, verso le 15.30. Successivamente gli incappucciati, tra cui anche alcuni stranieri, hanno preso di mira l'arredo urbano, distrutto le vetrine di un McDonald's, incendiato una concessionaria della Renault e lanciato ordigni incendiari e fumogeni. Le forze dell'ordine, circa 1.500 poliziotti in tenuta antisommossa, hanno fatto ricorso a gas lacrimogeni e a cannoni ad acqua per respingere l'assalto dei manifestanti. Subito dopo la manifestazione, la polizia ha fermato 283 soggetti e 109 di loro sono stati arrestati, principalmente per possesso di proiettili e armi proibite. La polizia di Parigi ha fatto sapere che sono stati vandalizzati trentuno negozi, in due sono stati appiccati degli incendi, sei veicoli sono stati bruciati e altri dieci sono stati danneggiati. Almeno quattro persone sono rimaste ferite durante gli incidenti. Gli agenti esamineranno i filmati a circuito chiuso e prenderanno le tracce di Dna sugli indumenti abbandonati per individuare e perseguire le altre persone che hanno partecipato agli scontri di martedì.

Fonte: Le Monde
Via: ANSA

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...