venerdì 2 novembre 2018

Farah, elicottero dell'esercito afghano si schianta su altura: 25 morti

Un elicottero dell'esercito afghano si è schiantato nell'Afghanistan occidentale, uccidendo tutte le persone a bordo. Nello schianto sono morte almeno 25 persone. Il velivolo è precipitato a causa del "maltempo" nel distretto di Anar Dara, al confine con l'Iran, ha
riferito il portavoce del governatore provinciale di Farah, Naser Mehri. I talebani hanno rivendicato di avere abbattuto l'elicottero. Tra i morti vi sono il vice comandante del corpo dell'esercito per l'Afghanistan occidentale e il capo del consiglio provinciale di Farah. Il membro del consiglio provinciale, Farid Bakhtawar, ha detto che l'elicottero ha colpito un picco montuoso in condizioni climatiche avverse durante il tragitto verso la vicina provincia di Herat. Funzionari governativi e militari di alto livello viaggiano spesso in elicottero in regioni in cui i talebani hanno una grande presenza. Gli incidenti con elicotteri non sono rari nel paese montuoso e dilaniato dalla guerra. A settembre un elicottero militare afghano che trasportava armi e munizioni ha preso fuoco durante un "atterraggio di emergenza" a Farah, uccidendo almeno quattro persone. All'inizio di quel mese sono state uccise almeno 12 persone, tra cui due ucraini, quando un elicottero di proprietà di una compagnia moldava si è schiantato nella provincia settentrionale di Balkh. L'aereo trasportava munizioni ed è esploso all'impatto, hanno detto funzionari afghani. Le forze occidentali stanno ricostruendo le forze aeree afghane, che sono state decimate dalla guerra civile degli anni '90 e dal periodo turbolento del governo che si è concluso nel 2001. La missione Resolute Support (Rs) della Nato in Afghanistan ha addestrato piloti e controllori di terra in tutto il paese come parte di un grande sforzo di modernizzazione.


Foto: Reuters

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...