giovedì 21 febbraio 2019

Dacca, enorme incendio devasta edifici in distretto storico: 81 morti

Un devastante incendio ha attraversato edifici densamente popolati in un secolare quartiere commerciale nella capitale del Bangladesh, uccidendo almeno 81 persone, hanno detto funzionari e testimoni. Le fiamme sono divampate alle 23.40 circa ora locale
di mercoledì sera nella zona di Chawk Bazar a Dacca. Molte persone sono rimaste intrappolate, incapaci di sfuggire alle fiamme. L'incendio è stato messo sotto controllo dopo oltre 10 ore di frenetici sforzi da parte dei Vigili del fuoco ostacolati dalla mancanza di fonti d'acqua. Alcune delle circa 50 persone ferite sono state gravemente ustionate. Il numero delle vittime potrebbe aumentare mentre la ricerca continua tra gli edifici danneggiati. Il quartiere fondato circa 400 anni fa durante la dinastia Moghul è pieno di edifici separati da vicoli stretti, con abitazioni che si trovano comunemente sopra negozi, ristoranti o magazzini ai piani terra. I cittadini della nazione a maggioranza musulmana affollano il rione ogni anno per acquistare i beni tradizionali per celebrare l'iftar, quando il digiuno quotidiano è rotto durante il Ramadan. L'incendio è iniziato all'interno di un edificio dove venivano custodite sostanze chimiche infiammabili e  si è allargato rapidamente ad altri. Testimoni hanno riferito alle stazioni televisive locali che molte bombole di gas immagazzinate negli edifici hanno continuato a esplodere una dopo l'altra. I primi soccorritori hanno ritardato il raggiungimento del sito in parte perché le strade vicine sono state chiuse per le commemorazioni delle festività nazionali di giovedì. I pompieri hanno detto che le chiusure stradali hanno peggiorato il traffico, rallentando alcuni dei mezzi che si dirigevano sul luogo. La maggior parte degli edifici di Chawkbazar sono utilizzati sia per scopi residenziali che commerciali, nonostante gli avvertimenti sui potenziali gravi incidenti causati da incendi come quello che ha ucciso almeno 123 persone nel 2010. Le autorità avevano promesso di adeguare le costruzioni agli standard di sicurezza e rimuovere i depositi chimici dagli edifici residenziali ma poco è stato fatto.



Fonte: AP
Via: Yahoo

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...