mercoledì 13 marzo 2019

Venezia, stroncato clan camorra per usura e armi: 50 arresti - video

Guardia di Finanza e Polizia di Stato hanno eseguito 50 misure cautelari (47 in carcere, 3 ai domiciliari) e 9 provvedimenti di obbligo di dimora e di altro tipo, emesse dal Gip del Tribunale di Venezia su richiesta della locale Direzione Distrettuale
Antimafia, a carico di altrettanti soggetti accusati, a vario titolo, di associazione mafiosa, usura, estorsione, rapina, ricettazione, riciclaggio, contraffazione di valuta, traffico di stupefacenti, sfruttamento della prostituzione, danneggiamenti, truffa aggravata ai danni dello Stato, bancarotta fraudolenta e voto di scambio. È stato inoltre disposto il sequestro preventivo di beni e valori per 10 milioni di euro. All'esecuzione dei provvedimenti hanno partecipato oltre 300 agenti, tra i quali agenti dello Sco e finanzieri dello Scico. L'operazione, denominata "At Last" e condotta dal Gico di Trieste e dalla Squadra mobile di Venezia, ha permesso di disarticolare un sodalizio mafioso, tra Eraclea (Venezia) e Casal di Principe, che controllava un vasto territorio con l'uso delle armi, anche da guerra. Il gruppo criminale si era specializzato nel settore della riscossione crediti per conto di imprenditori locali. Oltre alle frodi all'erario, di particolare rilievo quelle compiute verso l'Inps attraverso le false assunzioni di 50 persone, vicine all'organizzazione, allo scopo di percepire indebitamente l'indennità di disoccupazione, per 700mila euro.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...