sabato 26 ottobre 2019

Londra, 39 vittime cinesi dentro container frigorifero: indagata gang

I 39 cittadini cinesi trovati morti in un camion frigorifero in Essex, erano già stati bloccati nel vano a -25 gradi all'arrivo sulla costa del Belgio nella rotta verso la Gran Bretagna, secondo fonti locali citate dal Guardian. La polizia ha confermato la nazionalità e le autorità
del Belgio hanno aggiunto che si tratta di otto donne e 31 uomini. Le 39 vittime sarebbero state chiuse a temperature polari per oltre dieci ore. La nazionalità dei morti rafforza la pista del traffico di esseri umani al posto di quella dell’immigrazione illegale per motivi economici o per la richiesta di asilo. Intanto la polizia continua a interrogare il guidatore Mo Robinson, 25 anni, arrestato con l'accusa di omicidio e la compagnia per cui lavora sta collaborando alle indagini. Gli agenti in Irlanda del Nord hanno perquisito due abitazioni e l'Agenzia nazionale anticrimine (Nca) ha detto che è al lavoro per identificare "gruppi del crimine organizzato che hanno avuto un ruolo". Le indagini si stanno concentrando su tre gruppi criminali che hanno sede vicino al confine nordirlandese. In particolare il Daily Telegraph, citando fonti di sicurezza, parla di una gang nell'Armagh meridionale con legami con paramilitari dissidenti. Il container era sbarcato a Purfleet, sul fiume Tamigi, da Zeebrugge in Belgio. Il personale delle ambulanze ha scoperto i cadaveri di 38 adulti e un adolescente nel container presso il Waterglade Industrial Park di Grays poco dopo l'una e trenta di notte di mercoledì. Il camion con il container al traino aveva lasciato il porto di Purfleet poco dopo l'una e cinque. La polizia ha detto che la motrice era arrivata dall'Irlanda del Nord e aveva preso il container a Purfleet. La zona è un percorso di contrabbando di sigarette e carburante che è noto localmente per avere collegamenti con bande di repubblicani irlandesi. Il container è stato collegato a una società che ha sede a Dublino ma è registrata oltre confine nell'Irlanda del Nord. Nelle ore scorse il camion è stato rimosso dal parcheggio per condurre le indagini sui corpi. La scoperta non è la peggiore del suo genere nel Regno Unito. I corpi di 58 cinesi furono rinvenuti in un container a Dover, Kent, nel 2000.


Via: AskaNews
Foto: SkyNews

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...