martedì 25 febbraio 2020

Roma, infezioni da nuovo coronavirus inarrestabili: 79.000 contagi

Non si arresta la diffusione del coronavirus in Italia e nel mondo. Sono 2.626 i morti finora a causa del coronavirus, più di 2.500 in Cina. Gli infetti sono 79.524 (di cui 77.150 in Cina) e 25.160 sono i guariti. Sono saliti almeno a 34 gli americani contagiati dal coronavirus
Covid-19. Lo hanno comunicato i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc), precisando che 21 contagi sono stati identificati in persone rimpatriate dal dipartimento di Stato, e 13 in viaggiatori ammalatisi negli Usa dopo il loro ritorno in patria dall'estero. Sono positivi al coronavirus 11 dei 13 americani evacuati dalla Diamond Princess, in osservazione da alcuni giorni all'ospedale dell'Università del Nebraska. L’Italia è al terzo posto dietro Cina e Corea del Sud (602 malati, 4 decessi) nella classifica mondiale dei focolai del Covid-19. I contagiati nel nostro Paese sono 283, di cui 7 morti e una persona guarita. Questa la situazione nel dettaglio: in Lombardia ci sono 212 casi; in Veneto 38; in Emilia 23; in Trentino 1, in Piemonte 3, in Toscana 2, nel Lazio 3 e in Sicilia 1. Salgono a 54 le nuove infezioni rispetto a ieri pomeriggio. Primi casi anche a  Palermo e a Firenze. Aumentano i check point nella zona rossa, nel Lodigiano è arrivato anche personale dell'esercito. Ancora disagi per chi viaggia in treno, previste riduzioni di servizio anche oggi, dopo il caos di ieri. Dalle 19 di lunedì 24 febbraio è stato innalzato il livello di "chiusura della zona rossa", un rafforzamento del presidio al piano di cinturazione delle zone individuate come focolaio di contagio da Coronavirus in Lombardia. I check point sono, dunque, passati da 15 a 35 e a presidio dell'area, che conta 10 comuni del Lodigiano tra cui Codogno, Casalpusterlendo e Catiglione d'Adda, è arrivato anche l'esercito. Filtrano le misure previste dal nuovo decreto attuativo sull'emergenza Coronavirus firmato ieri sera. Stop alle gite scolastiche, sospesi i test della patente in 14 province tra Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna. Fermati anche eventi e competizioni sportive "di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati" in Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto, Piemonte e Friuli Venezia Giulia. L'ordinanza sulla quarantena fiduciaria firmata ieri dal ministro della Salute riguarda tutti gli individui che, negli ultimi quattordici giorni, abbiano fatto ingresso in Italia dopo aver soggiornato nelle aree della Cina interessate dall'epidemia, come identificate dall'Organizzazione Mondiale della Sanità.

Coronavirus COVID-19 Global Cases by Johns Hopkins CSSE

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...