giovedì 19 agosto 2010

Ladro in villa Berlusconi, arrestato dai Carabinieri 39enne: è recidivo

Un 39enne di Milano è stato arrestato dai Carabinieri per tentato furto all'interno del "Castello di Paraggi", la villa affittata dalla famiglia Berlusconi a Portofino, in provincia di Genova. L'uomo, dopo aver scavalcato il muro di cinta, è finito per sbaglio in una
dependance. In quel momento in casa non c'era il premier Berlusconi ma suo figlio, Pier Silvio, e sua nuora, Silvia Toffanin. I due non si sono accorti di nulla. Riccardo Mauri, il ladro, ha girovagato nel giardino della residenza cercando qualcosa da rubare per poi entrare nella dependance della villa. Come riporta il Secolo XIX, ad accorgersi dell'intrusione sarebbe stata una governante. Allertati i vigilantes sono intervenuti anche i Carabinieri della compagnia di Santa Margherita Ligure. Mauri, dopo l'arresto, è stato trasferito nel carcere di Chiavari. Confermata la misura cautelare del carcere è in programma il processo con rito direttissimo. Il sostituto procuatore della Repubblica Margherita contesterà all'imputato l'aggravante della recidiva specifica infraquinquennale: in altre parole il trentanovenne negli ultimi cinque anni risulta già condannato per altri furti. Il ladruncolo milanese, in effetti, è già stato in carcere. Non è chiaro se l'uomo fosse al corrente di essere entrato nella casa in affitto al premier Berlusconi. L’episodio, inutile negarlo, getta un'ombra sull'apparato di sicurezza allestito attorno a Silvio Berlusconi. 



Fonte: TGcom24
Via: Il Secolo XIX

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...