lunedì 2 luglio 2012

Napoli: uccide la moglie a colpi di forbici in preda alla gelosia, arrestato

Ha ucciso la moglie a colpi di forbici per un presunto tradimento. L'omicidio è avvenuto intorno alle 2:45 della scorsa notte a Palma Campania, in provincia di Napoli. Il 35enne Giancarlo Giannini ha finito la donna, Alessandra Sorrentino, 26 anni, all'interno della propria abitazione di via Municipio al civico 92, nel centro della cittadina.  Prima l'ha aggredita con una forbice piccola. Poi lei ha tentato la fuga e lui ha preso una forbice più grande e gliel'ha conficcata nel petto. L'omicida aveva perso da pochi giorni sua madre. Al momento del raptus omicida in casa dormivano anche i due figli della coppia, di quattro e sei anni. I bimbi sono illesi anche grazie all'interno di una pattuglia dei carabinieri che li ha affidati agli zii della vittima. La forbice di medie dimensioni, arma del delitto secondo quanto accertato dai carabinieri, è stata rinvenuta accanto al cadavere della donna  in una pozza di sangue sul balcone di casa. Il marito omicida è stato trovato dai militari in stato confusionale. Giannini, operaio presso una ditta che si occupa di conserve di pomodori, è attualmente nella caserma dell'arma ed è ascoltato dal magistrato Raffaele Barella della procura di Nola.

Fonte: RaiNews24
Via: TMNews

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...