sabato 28 giugno 2014

Aereo della Malaysia scomparso volava con pilota automatico - video

Gli investigatori che stanno esaminando la sparizione del volo Malaysia Airlines 370 sono convinti che vi era il pilota automatico quando è scomparso. Warren Truss, vice premier australiano, e Martin Dolan, commissario capo dell'Agenzia per la sicurezza aerea australiana
(Atsb), hanno parlato giovedì ai giornalisti. Il primo ministro ha annunciato una nuova, raffinata zona di ricerca dopo che gli esperti hanno esaminato i dati originali di piano e satelliti. "Ci aspettiamo che la ricerca subacquea avrà inizio nel mese di agosto e occorreranno circa 12 mesi per completarla. Inoltre, lo sforzo di ricerca comprenderà attrezzature fornite dalla Malaysia che comprendono pescherecci equipaggiati con attrezzature di ricerca, compresi i sistemi sonar trainati, che saranno utilizzati per effettuare ricerche nel fondo del mare", ha detto Truss. Nel frattempo, le famiglie disperate dei passeggeri a bordo del jet scomparso attendono risposte. Dato che la scrupolosa ricerca subacquea sarà intensificata, sperano e pregano gli investigatori di risolvere presto uno dei misteri più sconcertanti della storia dell'aviazione.  Cosa è successo al volo Malaysian Airlines 370. Nel nuovo rapporto di 64 pagine dell'Atsb, torna l'ipotesi che a causare l'incidente aereo sia stata un'improvvisa perdita di pressione e che i piloti e l'equipaggio abbiano perso conoscenza per ipossia (mancanza di ossigeno).



Fonte: Euronews

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...