mercoledì 18 giugno 2014

Roma: si lancia dal 2° piano per sfuggire al branco, 3 arresti - video

E' stata picchiata e violentata e per sfuggire dal branco di stupratori si è lanciata da un altezza di due piani. E' successo a Roma, vittima una prostituta romena di 19 anni che ha chiesto in lacrime aiuto alla polizia. L'episodio è avvenuto la notte tra il 24 e 25 maggio
scorso. La 19enne è stata adescata in viale Marconi da un cliente che ha concordato una prestazione sessuale per 150 euro e l'ha convinta ad andare a casa sua. L'uomo l'ha però portata nell'area dell'ospedale del San Camillo-Forlanini e l'ha convinta a entrare in un edificio abbandonato e murato e attraverso un'apertura alla base della struttura. Giunti al secondo piano dell'edificio sono iniziate le violenze da parte dell'uomo e di altre 5 persone, tra cui due donne. La 19enne è stata anche rapinata del denaro che portava con sè ed è stata poi violentata mentre le due donne la bloccavano. La donna è poi riuscita e sfuggire ai suoi aguzzini lanciandosi da una finestra del secondo piano della palazzina. E' atterrata su un mucchio di rifiuti che hanno attutito la caduta. Poi è riuscita a chiamare il 113 ed è stata trovata da una pattuglia del commissariato Monteverde. Gli indagati individuato e bloccati dagli investigatori sono un 34enne e due 26enni, tutti senza una fissa dimora in Italia e il cui fermo è stato già convalidato dal gip. I tre sono stati riconosciuti dalla vittima mentre proseguono le indagini per individuare gli altri aguzzini. 


Via: AGI

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...