giovedì 18 dicembre 2014

Caso Yara, furgone di Bossetti ripreso più volte attorno alla palestra

E' di Massimo Bosetti il furgone che è stato filmato più volte passare nella zona del centro sportivo di Brembate Sopra la sera del 26 novembre 2010 in cui venne rapita Yara Gambirasio. L'Iveco Daily di Bossetti, che era ancora in suo possesso il giorno del suo arresto il
16 giugno, è riconoscibile dalle bande catarifrangenti da lui stesso applicate. E questo ha reso più facile il riconoscimento del mezzo nell'analisi delle telecamere della zona nella sera del rapimento di Yara. Immagini che coprono l'arco di circa un'ora.  Il furgone sarebbe stato filmato mentre passava più volte in zona nelle ore precedenti a quelle in cui sparì la tredicenne. Mentre non si vede più nei momenti successivi. Che si tratti dello stesso furgone lo hanno anche confermato consulenti dell'Iveco. Del resto una donna aveva parlato di un furgone bianco che era stato visto sgommare in via Morlotti, strada dalla quale si transita per andare dal centro sportivo a via Rampinelli dove si trova la villetta dei Gambirasio. Bossetti ha sempre spiegato che quella era la strada che percorreva per andare dal cantiere in cui lavorava in quel periodo alla sua casa di Mapello, e dove si fermava a comperare le figurine per i figli all'edicola di fronte al centro sportivo di Brembate Sopra. Ma i colleghi avevano testimoniato che quel pomeriggio del 26 novembre al lavoro l'artigiano non si era proprio presentato.



Via: AGI

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...