sabato 6 dicembre 2014

Israele: perdita di greggio da oleodotto, disastro ambientale - video

Mille metri cubi di greggio sono fuoriusciti da un oleodotto nel sud di Israele, provocando uno dei disastri ambientali più gravi nella storia del Paese. La perdita, provocata da un guasto a una tubatura e ora arrestata, ha lasciato una traccia nera lunga diversi chilometri attraverso la
riserva naturale desertica di Evrona, vicino al confine giordano. Un portavoce dell'Eilat Asheklon Pipeline Company (Eapc), ha detto che l'incidente è avvenuto in una nuova sezione dell'oleodotto. Sono oggetto di indagine le ragioni della fuoriuscita. I lavoratori dell'Eapc sono stati raggiunti da vigili del fuoco israeliani e forze di soccorso che hanno lavorato per contenere la fuoriuscita, fermando il petrolio al confine giordano. Route 90, la strada principale di Eilat, è stata temporaneamente chiusa ed il gruppo è riuscito limitare il flusso di greggio dopo diverse ore. Funzionari giordani hanno detto che più di 80 residenti di Aqaba hanno cercato cure mediche per problemi respiratori in seguito alla liberazione di grandi quantità di idrogeno solforato nell'aria. L'oleodotto lungo 153 miglia che collega Asheklon, una città portuale del sud, è stato aperto nel 1960 per facilitare il trasporto di petrolio iraniano verso l'Europa, ma è stato utilizzato soprattutto per trasportare petrolio all'interno di Israele, dopo la rottura delle relazioni Israele-Iran, a seguito della rivoluzione iraniana del 1979.


Fonte: Euronews
Via: RT

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...