giovedì 25 dicembre 2014

Macerata, donna uccide a coltellate figlio tredicenne dopo lite - video

Una donna di 38 anni ha ucciso a coltellate il figlio 13enne a San Severino Marche, in provincia di Macerata, al culmine di una lite. Secondo i primi rilievi sembra che la donna abbia inseguito il figlio fino sul pianerottolo, colpendolo poi con 9 coltellate, una delle quali
al cuore. In quel momento non era in casa il padre della vittima. I vicini di casa hanno subito avvisato il 118 e i carabinieri. La donna era probabilmente in uno stato di stress, provocato dal divorzio in atto dal marito. Il ragazzino aveva cenato con la madre e stava aspettando il nonno paterno per trascorrere con i parenti del padre il Natale. "L'ho ucciso perché me lo vogliono portare via". Così avrebbe detto ai carabinieri la donna, arrestata per omicidio e portata nel carcere di Camerino. La 38enne, di origine toscana, era seguita per problemi psicologici e già in passato aveva dato segni di squilibrio. Lavorava da precaria in una casa di cura per anziani. Il figlio era in affidamento congiunto ai genitori, ma sembra fossero in corso le pratiche per sottrarre il ragazzo alla madre e affidarlo al padre. A dare l'allarme sono stati i condomini del palazzo che hanno sentito delle urla. I carabinieri, giunti sul posto, hanno trovato la 38enne ancora con il coltello in mano, seduta su una panchina del cortile, mentre il ragazzo era già morto. Per gli investigatori la donna avrebbe agito in preda a un raptus.



Via: ANSA

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...