lunedì 15 dicembre 2014

Varese: armi e ruspe per assaltare pompe benzina, 8 arresti - video

Il Reparto Operativo dei Carabinieri di Varese ha condotto in Lombardia e Piemonte un'operazione tesa a sgominare una banda costituita da rom da anni stanziali a Milano, in esecuzione di 8 ordinanze di custodia cautelare perché ritenuti autori di numerosi furti
aggravati. L'indagine avviata nel novembre del 2013 e coordinata dal pubblico ministero della Procura della Repubblica di Busto Arsizio, ha permesso di individuare l'esistenza di un sodalizio criminale operante in tutta la Lombardia, dedito alla commissione di furti aggravati ai danni di distributori di carburante "self service" perpetrati con l'abbattimento delle colonnine accettatrici di denaro mediante trattori agricoli, autocarri o ruspe asportati nelle vicinanze e successivamente caricate su autovetture "familiari" di grossa cilindrata anch'esse rubate o con targhe clonate. In tale contesto, è emersa la particolare pericolosità del sodalizio per la disponibilità di armi, anche da guerra, che in talune circostanze non hanno esitato a utilizzare anche solo per allontanare eventuali testimoni delle attività delittuose in atto, dalla spregiudicatezza del modus operandi sopra descritto, dall'organizzazione capillare degli assalti che prevedeva l'impiego di non meno di 6/8 persone con ruoli ben definiti nonché per gli ingenti danni, di volta in volta, provocati alle strutture dei distributori. Le rapine hanno fruttato circa 300mila euro.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...