venerdì 2 gennaio 2015

Capodanno, Garante scioperi avvia indagine su assenze vigili a Roma

Il Garante degli scioperi avvia un "procedimento di valutazione" per possibili sanzioni dopo le massicce assenze dei vigili urbani di Roma la notte di Capodanno. Se l'authority "verificasse un nesso causale tra la mobilitazione organizzata dai sindacati, sui quali l'Autorità si era già
pronunciata, e le assenze per malattia (che saranno verificate sulla scorta dei dati forniti dall'amministrazione), non esiterà ad adottare le sanzioni". "Non è accettabile - sostiene il Garante in una nota - che a subire gli effetti della protesta siano i cittadini-utenti. La legge 146 del 1990 disciplina l'esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici e solo all'interno delle regole da essa previste è possibile scioperare". Dopo il differimento dell'assemblea sindacale dei giorni scorsi, spiega il Comune di Roma, prevista proprio per il 31 dicembre a ridosso della mezzanotte, già nel pomeriggio era apparso chiaro che, a fronte della iniziale disponibilità di 1000 agenti (in servizio ordinario per il turno di seminotte) si sarebbe giunti progressivamente a 165 unità, per un totale di 835 assenze dell'ultima ora (-83,5%), motivate da malattia, donazione sangue, legge 104, legge 53 art. 19 ecc. Inoltre, per il turno di notte dal numero iniziale di 300 unità previste si sarebbe arrivati a 185 unità, con 115 assenze riconducibili alle medesime motivazioni (percentuale di assenza del 38%).


Fonte: AskaNews

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...