martedì 19 maggio 2015

Casal di Principe, molotov e spari con kalashnikov: 6 indagati - video

I Carabinieri di Casal di Principe (Caserta) hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip del Tribunale di Napoli Nord, nei confronti di 6 persone, indagate, a vario titolo, di fabbricazione, detenzione e porto di armi da guerra, lancio e
scoppio di bombe incendiarie, tentato incendio, ricettazione, spaccio di sostanze stupefacenti, possesso di segni distintivi contraffatti e violenza privata. L'indagine ha consentito di acquisire a carico dei destinatari del provvedimento restrittivo gravi indizi di colpevolezza in relazione alla commissione di molteplici fatti delittuosi. In particolare, gli indagati sarebbero stati gli autori di un atto intimidatorio commesso la notte del 18 ottobre 2014 a Casal di Principe, con il lancio di due molotov contro la porta d'ingresso di un'abitazione. Per il fatto era già stato tratto in arresto, il 19 dicembre scorso, uno degli esecutori materiali. L'atto intimidatorio sarebbe stato una ritorsione per l'avvelenamento di alcuni cani. Sono stati accertati inoltre la detenzione di un kalashnikov con il quale gli indagati si esercitavano a sparare nelle campagne dell'agro aversano, facendosi tra l'altro fotografare in atteggiamenti emulativi dei terroristi islamici, il possesso di un distintivo falso riportante il simbolo della Repubblica Italiana e la dicitura "Ministero della Difesa" e l'esplosione di colpi di arma da fuoco nella pubblica via.



Via: Arma dei Carabinieri

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...