giovedì 28 maggio 2015

Firenze: sfruttamento della prostituzione e armi, 10 arrestati - video

La Squadra mobile della Questura di Firenze ha eseguito 9 ordinanze di custodia cautelare in carcere ed una agli arresti domiciliari, emesse dal Gip del Tribunale di Firenze, su richiesta della locale Procura nei confronti di un'articolata organizzazione criminale
di matrice albanese che sfruttava la prostituzione di giovani connazionali a Firenze e Prato. L'attività investigativa scaturisce da una rissa, verificatasi nella tarda serata del 12 aprile 2014, a Firenze, in piazza delle Medaglie d'Oro, tra due gruppi di etnia albanese, armati di coltelli, bottiglie e oggetti contundenti. Nell'episodio rimasero gravemente feriti tre cittadini albanesi. L'attività preliminare degli inquirenti ha consentito di appurare che il violento episodio fu determinato da interessi legati allo sfruttamento della prostituzione di giovani donne di origine albanese. Lo sviluppo della complessa attività investigativa, denominata "operazione Patjeter", ha permesso di far luce su alcuni gruppi criminali di etnia albanese, dediti non solo al favoreggiamento e allo sfruttamento della prostituzione nella periferia nord di Firenze, nella zona di Calenzano e nella periferia est di Prato, ma anche al traffico di sostanze stupefacenti ed alla compravendita di armi. Arrestate in flagranza di reato 4 persone, una delle quali gravata da mandato di cattura internazionale, ed un immobile a Prato è stato posto sotto sequestro preventivo.



Via: MET

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...