mercoledì 20 maggio 2015

Milano, arrestato marocchino per la strage al Bardo di Tunisi - video

Un cittadino nordafricano di 22 anni, marocchino, è stato arrestato nel milanese perché ritenuto coinvolto nella strage del museo del Bardo a Tunisi, avvenuta lo scorso 18 marzo. L'uomo è stato bloccato dalla Digos in esecuzione d'un mandato di cattura internazionale
dell'autorità giudiziaria tunisina con le accuse di omicidio, sequestro di persona a mano armata e adesione a un'organizzazione terroristica. Era ricercato a livello internazionale e dalle autorità tunisine che lo ritengono coinvolto nell'attentato costato la vita a 24 persone, tra cui quattro italiane. L'uomo sarebbe arrivato in barcone a febbraio, sbarcato a Porto Empedocle con altre 90 persone, sarebbe stato identificato in quella occasione. Al momento dell'arresto alloggiava preso alcuni parenti che hanno un regolare permesso di soggiorno. Si tratta di Abdel Majid Touil, 22 anni, arrestato a Gaggiano, nei pressi della casa dove vivono la madre e i fratelli. L'operazione è stata condotta dalla Digos e dal Ros dei Carabinieri. Dopo aver saputo che era in Italia, la Digos di Milano ha ristretto le ricerche prima al territorio di Legnano e poi a Gaggiano. Su Touil pesava un decreto di espulsione del Questore di Agrigento, ma non si sa ancora quando sia rientrato in Tunisia né quando sia tornato in Italia dopo aver partecipato all'attentato. L'allarme sulla sua presenza sul territorio italiano è arrivato dall'intelligence.



Fonte: ANSA
Via: Il Sole 24 ORE

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...