domenica 31 maggio 2015

Reggio Calabria: furti d'auto con cavallo di ritorno, 10 arresti - video

La Polizia di Stato di Reggio Calabria ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip presso il locale Tribunale, nei confronti di 10 soggetti, ritenuti responsabili, a vario titolo, di numerosi episodi di furto, ricettazione e
tentate estorsioni. L'inchiesta condotta dalla Squadra Mobile di Reggio Calabria - con il supporto di numerosi presidi tecnologici - fa luce su una serie di vicende legate al fenomeno estorsivo, ampiamente diffuso nel territorio reggino, comunemente noto come "cavallo di ritorno", posto in essere prevalentemente da soggetti appartenenti alla comunità rom stanziale nella città di Reggio Calabria, segnatamente nel quartiere Ciccarello. Prendendo spunto dalla consumazione seriale di molteplici reati estorsivi avvenuti in città, in base a precise direttive impartite dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria, gli investigatori della Squadra Mobile sono riusciti ad individuare, nel corso delle indagini durate oltre un anno, un insieme di soggetti, dediti - con metodicità e sistematicità - alla sottrazione di veicoli ai proprietari con i quali successivamente prendevano contatti, previa loro individuazione attraverso le generalità riportate sui documenti custoditi a bordo dei mezzi rubati, al fine di porre in essere la richiesta estorsiva quale condizione ineludibile per la restituzione dei beni trafugati.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...