sabato 6 giugno 2015

Camorra, estorsioni a commercianti nel Casertano: 10 fermi - video

I Carabinieri della Compagnia di Santa Maria Capua Vetere, hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Napoli su richiesta della locale Dda, nei confronti di 10 indagati, ritenuti responsabili, a vario titolo,
di associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsioni ai danni dei commercianti dell'agro aversano, detenzioni e porto di armi, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Gli arrestati sono tutti riconducibili alla fazione Schiavone del clan dei Casalesi. L'indagine portata avanti dal novembre 2013, ha permesso di approfondire, un'attività avviata dai Carabinieri di Grazzanise del 11 marzo del 2014 quando furono fermate 6 persone. Durante l'indagine sono stati constatati 11 episodi di estorsione che consistevano tutti nell'imposizione di materiale pubblicitario commerciale nella zona di Grazzanise e comuni limitrofi. Il meccanismo estorsivo veniva coordinato dal carcere da un detenuto che si serviva del figlio per le attività di estorsione. Durante l'indagine, in cui ci si è avvalsi della collaborazione di alcuni pentiti, è stato possibile ritrovare anche liste riportanti i circa 300 commercianti a cui veniva imposto il materiale pubblicitario. Il gruppo criminale non esitava ad utilizzare armi e fucili. Gli arresti sono stati eseguiti prevalentemente nei territori di Casal di Principe ed Aversa.



Via: Interno18

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...