mercoledì 19 agosto 2015

Catania, 49 migranti morti in stiva barcone: fermati 8 scafisti - video

La Polizia di Stato e la Guardia di Finanza di Catania con il coordinamento della locale Procura hanno fermato otto presunti "scafisti", tra cui un minorenne. Sono accusati di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e omicidio
volontario plurimo, a seguito dello sbarco avvenuto presso il porto di Catania lo scorso 17 agosto. In particolare, sono stati riconosciuti quali componenti dell'equipaggio del barcone salpato dalle coste libiche con a bordo 362 migranti. L'intervento di soccorso è stato operato dalla nave Opv Cigala Fulgosi della Marina Militare che era intervenuta lo scorso 15 agosto e che aveva trasferito i migranti e le salme a bordo del pattugliatore norvegese "Siem Pilot", impegnato nel dispositivo Triton 2015. Le preliminari evidenze acquisite dall'equipaggio del pattugliatore, nonché le attività investigative svolte dalla Squadra Mobile e del Gico di Catania, che hanno raggiunto in alto mare l'imbarcazione norvegese, hanno permesso di raccogliere significativi elementi indiziari nei confronti dell'equipaggio individuandone anche i ruoli. Stando a quanto emerso, gli scafisti avrebbero preso a calci, pugni e bastonate i migranti che cercavano di salire dalla stiva in cui erano ammassati. Di fatto le modalità del trasporto nonché le condotte tenute dall'equipaggio hanno causato la morte di 49 migranti.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...