giovedì 17 settembre 2015

Cile, terremoto di magnitudo 8,3 sulla costa e allerta tsunami - video

Un forte terremoto di magnitudo 8.3 si è verificato al largo della costa centrale del Cile ed ha provocato la morte di almeno otto persone e costretto all'evacuazione circa un milione di persone. La protezione civile ha lanciato un allarme tsunami, che vale
anche per Perù, Hawaii e isola di Pasqua, ordinando l'immediata evacuazione delle zone costiere. La scossa ha avuto luogo pochi minuti prima dell'una di mercoledì notte, ora italiana. L'epicentro è stato registrato in mare, a 230 km a nord di Santiago, nei pressi di Illapel, una città di 31.000 abitanti che hanno visto crollare la maggior parte delle loro abitazioni. Il terremoto, che è stato avvertito anche in numerose regioni dell'Argentina, ha provocato il panico in numerose città del Paese, nella regione di Coquimbo e in quella di Valparaiso. Successivamente ci sono state almeno 14 scosse di assestamento con magnitudo 4,9-7,0 che hanno seguito il massiccio, tremore iniziale. Onde alte 4 metri hanno raggiunto le zone del nord ed è scattata l'evacuazione sull'intera costa del Paese. La protezione civile cilena (Onemi) mantiene "l'allerta rossa per sisma di maggior intensità e tsunami in alcune regioni del paese", mentre in altre aree è rientrato. Nel marzo del 2014, un forte terremoto di magnitudo 8.2 colpì la costa settentrionale del Cile provocando uno tsunami di oltre 2 metri.


Fonte: AskaNews
Via: ABC News

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...