giovedì 10 settembre 2015

Medio Oriente: violenta tempesta di sabbia provoca 14 morti - video

Una violenta tempesta di sabbia ha colpito il Medio Oriente, facendo almeno due vittime in Libano. Anche Gerusalemme e il Cairo sono avvolte in un'aria densa di sabbia. Tante persone sono state ricoverate per problemi respiratori. La spettacolo della moschea di Al Aqsa,
avvolta in un denso strato di polvere gialla, e le immagini di un Nilo quasi invisibile dai ponti della capitale egiziana. Il Ministero dell'Ambiente ha segnalato in varie parti d'Israele che i livelli di inquinamento atmosferico sono stati i peggiori degli ultimi 75 anni durante la tempesta, che ha avuto inizio nella mattinata di martedì. Il servizio medico di emergenza nazionale ha riferito che 632 israeliani sono stati trattati per la mancanza di respiro, attacchi di asma e un aggravamento delle condizioni cardiache esistenti dagli effetti della tempesta di sabbia. La tempesta ha provocato almeno 12 morti nella regione, così come altre migliaia di persone in trattamento presso ospedali. La scarsa visibilità causata dal clima estremo ha spinto la compagnia aerea israeliana Israir di cancellare tutti i voli nazionali da e per l'aeroporto di Eilat fino a nuovo avviso. I meteorologi stimano che la tempesta di sabbia diminuirà in modo significativo da venerdì, tuttavia le temperature insolitamente elevate dovrebbero continuare per tutto il fine settimana prima di cadere poco prima dell'inizio delle grandi feste ebraiche.



Fonte: AskaNews
Immagini: AFP

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...