lunedì 12 ottobre 2015

'Ndrangheta, strage Cassano allo Jonio del gennaio 2014: 2 arrestati

I  Carabinieri del Ros e del Comando Provinciale di Cosenza hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip distrettuale di Catanzaro su richiesta della locale Procura Distrettuale Antimafia, a carico di due
indagati per il triplice omicidio di Giuseppe Iannicelli, della compagna Ibtissam Touss e del nipote Nicola Campolongo junior, i cui corpi vennero rinvenuti carbonizzati all'interno di un'auto. I due presunti Killer, Cosimo Donato detto il "Topo" di 38 anni e Faustino Campilongo alias "Panzetta" di 39, esponenti dei clan della zona di Sibari sono già detenuti nel carcere di Castrovillari. La coppia di malviventi, infatti, è stata arrestata nel 2014 per traffico di droga nell'ambito di un'indagine sulla "cosca degli zingari". Gli investigatori hanno individuato i due uomini dopo un anno e mezzo di indagini, che si sono avvalse delle dichiarazioni dei collaboratori di giustizia e dei familiari delle vittime già note alla giustizia per reati legati alla droga. Decisivo, inoltre, il ricorso alle intercettazioni telefoniche e all'analisi dei dati di traffico delle utenze telefoniche che certificavano la presenza dei due presunti killer nella zona in cui è stata bruciata l'auto con i tre cadaveri dentro. Gli investigatori ritengono che il triplice omicidio sia da collegare a contrasti per la spartizione dei proventi del traffico di stupefacenti.

Via: RaiNews24

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...