venerdì 2 ottobre 2015

Usa, sparatoria nel college in Oregon: aggressore ucciso e 10 morti

Secondo i media americani, si chiama Chris Harper Mercer, il 26enne l'autore della strage di venerdì all'Umpqua Community College di Roseburg, piccola città dell'Oregon, 300 chilometri a sud di Portland. Nella sparatoria durata quasi un'ora sono
morte dieci persone e ne sono rimaste ferite sette. Alla fine anche il 26enne è stato ucciso dalla polizia, dopo che aveva aperto il fuoco contro gli agenti che gli davano la caccia all'interno del campus della scuola. Mercer indossava un giubbotto antiproiettile e aveva tre pistole e un fucile d'assalto, oltre a una grande quantità di munizioni. Padre bianco e madre afroamericana, nato in gran Bretagna e trasferitosi negli Stati Uniti in giovane età, Mercer aveva vissuto a Torrance, nell'area di Los Angeles, in California, prima di trasferirsi  in un appartamento a poche miglia dal college. Al momento non ci sono elementi per sapere con esattezza cosa abbia portato il 26enne a introdursi in alcune classi del campus mentre si svolgevano le lezioni e a sparare senza controllo. La notte prima del massacro, Mercer aveva rivelato i suoi piani in un post sul sito web 4Chan "chattando" con qualcuno: "Non andate a scuola domani". Non c'è modo però di verificare che il post provenga dal killer. Un portavoce del dipartimento dello sceriffo della Contea di Douglas ha detto che non può "confermare né smentire".

Fonte: AskaNews
Immagine: Reuters

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...