domenica 8 novembre 2015

Bologna, sabotata linea Alta velocità: a fuoco cavi ferroviari e scritte

Un incendio doloso ha provocato forti rallentamenti alla linea dell'Alta Velocità Bologna-Milano all'alba, intorno alle 4. Quattro diversi roghi sono stati appiccati longitudinalmente al fascio di binari, circa 15 in tutto, che comprende anche i binari della Tav.
Cavi elettrici interrati sono stati incendiati nella sottostazione elettrica in zona Santa Viola, alle porte del nodo ferroviario di Bologna, dove transitano i treni in arrivo o diretti a Milano e Verona. Immediato l'intervento della Polfer che è giunta sul posto subito dopo l'avvio dei roghi, tanto che due dei 4 fuochi sono stati spenti dalla Polizia Ferroviaria. Gli altri due, che avevano preso già più vigore, sono stati estinti dai Vigili del Fuoco. Poco distante è stata trovata la scritta tracciata a terra con vernice rossa: "8-11, sabotare un mondo di razzisti e di frontiere", che potrebbe essere un riferimento alla manifestazione della Lega Nord in programma stamani in piazza Maggiore, nel cuore del capoluogo emiliano. Disagi alla circolazione dei treni che stanno subendo ritardi fino a 60 minuti. Per i danni dell'attentato tutti i collegamenti con il capoluogo milanese avvengono con percorsi alternativi. I tecnici di Rfi sono al lavoro da ore per riportare la situazione alla normalità, creando alcune deviazioni e un breve tratto di by-pass ferroviario. L'incendio dei cavi ha provocato l'immediata attivazione dei sistemi di sicurezza.

Via: La Stampa
Immagine: L'Arena

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...